Il volto è lo specchio dell’anima

“Nel volto si legge quel che si porta nel cuore”

Il Dien Chan è nato proprio dallo studio della faccia, essa ha la funzione di uno specchio che riflette in modo sistematico e selettivo ciò che riguarda tutto il corpo. Tutte le situazioni mentali, emozionali e tutti gli stati fisiologici e patologici si manifestano sul volto.

Gli antichi impararono in modo alquanto empirico che a volte l’energia vitale non scorre come dovrebbe, creando disfunzioni o malattie. Sbloccando il fluire dell’energia gli organi ritrovavano la loro vitalità ed il loro corretto funzionamento, ristabilendo la condizione di buona salute.

Il corpo umano è un insieme assai complesso dove ogni parte è collegata con varie altre parti, pertanto lo stimolo di un punto sul viso rappresenta un segnale che, tramite il sistema nervoso, viene trasmesso altrove e può provocare una reazione in un altro punto. Questa è anche la definizione di “Monismo”, dove tutto è in uno e l’uno è in tutto.

Le tre principali caratteristiche che contraddistinguono il Dien Chan sono:

  • L’EFFICACIA: i risultati sono quasi sempre soddisfacenti, anche per problemi di provata serietà.
  • LA SEMPLICITÀ: infatti, basta conoscere l’ubicazione esatta dei punti da trattare, e si possono stimolare in qualsiasi luogo in cui ci si trova.
  • NESSUNA CONTROINDICAZIONE: è una terapia adatta a tutti. Non comporta l’assunzione di medicinali e neppure un cambio di dieta.

A differenza dell’Agopuntura, in cui si usano gli aghi, nel Dien Chan si possono usare vari “strumenti”, tra cui la punta di un dito o la nocca del dito, oppure la punta arrotondata del retro di una biro o di una matita, con cui si stimolano i punti del viso, che riguardano gli organi o la funzione da equilibrare.

Generalmente la stimolazione rilassa il sistema nervoso e permette alle energie vitali di fluire liberamente, portando benessere e guarigione. Nel corso degli anni l’inventore della tecnica ha progettato molti strumenti da utilizzare che danno benefici differenti a seconda di dove si usano nelle varie parti del corpo.

Stimolazione

La stimolazione ha vari effetti, tra cui:

  • riequilibrio generale (antistress),
  • disintossicazione (purificazione di reni, pelle e polmoni e sistema digerente),
  • tonificazione
  • primo intervento, per lievi disturbi o piccoli traumi.

Il massaggio può essere fatto orizzontalmente, verticalmente o diagonalmente. Premendo abbastanza, senza esagerare, soprattutto all’inizio sopportate un pò di dolore. Se siete troppo leggeri, la stimolazione è inefficace. Se siete troppo pesanti, farete del male a voi stessi e agli altri. Col tempo e l’esperienza sarete in grado di giudicare ed operare nel modo più corretto.